Un altro Spotlight della Berlinale: World Cinema Fund sarà presentato a “Around the World in 14 Films” Verranno proiettati cinque film finanziati dal WCF, tra cui quattro produzioni che hanno celebrato le loro anteprime mondiali in festival di fama internazionale nel 2019.

di Erfan Rashid

Berlino, (HunaRoma), Da molti anni ormai, la Berlinale ha esteso la sua presenza oltre la stagione del festival con programmi appositamente curati. Queste attività sono note come Berlinale Spotlight. Nel 2018, il World Cinema Fund (WCF) – l’iniziativa di finanziamento ai film della Berlinale – è stato per la prima volta ospite al festival “Around the World in 14 Films” di Berlino. La presentazione dei film WCF è stata molto apprezzata dal pubblico.

Quest’anno, un altro Spotlight della Berlinale: World Cinema Fund sarà presentato a “Around the World in 14 Films” (21-30 novembre 2019). Il 24 novembre 2019 verranno proiettati cinque film di finzione finanziati dal WCF, tra cui quattro produzioni che hanno celebrato le loro anteprime mondiali in festival di fama internazionale nel 2019.

“Sono molto lieto che continueremo la nostra collaborazione di successo. Il programma WCF che abbiamo messo insieme quest’anno per “Around the World in 14 Films” illustra meravigliosamente la versatilità dell’estetica cinematografica e la diversità culturale delle produzioni cinematografiche finanziate dal WCF. Comprende alcuni dei film WCF di maggior successo di quest’anno “, commenta Vincenzo Bugno, capo del World Cinema Fund.

Sin dalla sua fondazione nell’ottobre 2004 come iniziativa della Berlinale e della Federal Cultural Foundation, il WCF si è impegnato nello sviluppo e nel finanziamento del cinema nelle regioni con infrastrutture cinematografiche deboli e nella promozione della diversità culturale nel cinema tedesco ed europeo. I finanziamenti hanno l’obiettivo di contribuire allo sviluppo delle industrie cinematografiche locali e sostenere la cooperazione tra produttori tedeschi e altri produttori europei con partner nelle regioni e nei paesi WCF. Attivo tutto l’anno, il World Cinema Fund è espressione di politiche europee innovative di finanziamento e finora ha finanziato 222 progetti cinematografici.

I programmi Spotlight offrono alla Berlinale l’opportunità di rendere concreto e sperimentale il suo lavoro poliedrico oltre il festival di febbraio. La presentazione dei film WCF a “Around the World in 14 Films” darà al pubblico di Berlino un’impressione di ciò che sta accadendo nel mondo cinematografico in alcune delle regioni finanziate dal WCF e presenta i risultati della politica culturale del WCF“, commenta Mariette Rissenbeek, direttore esecutivo della Berlinale.

Il Berlinale World Cinema Fund supporta opere cinematografiche di alta qualità e diversità, aprendo una finestra sulle regioni cinematografiche meno conosciute del mondo. Siamo particolarmente lieti di poter collaborare ancora una volta per presentare e discutere questi entusiasmanti film per la prima volta a Berlino“, hanno commentato Susanne Bieger e Bernhard Karl, il team di “Around the World in 14 Films”.

Il programma della Berlinale Spotlight: World Cinema Fund
Morirai a vent’anni
Di Amjad Abu Alala
Sudan / Francia / Egitto / Germania / Norvegia / Qatar 2019
Progetto finanziato da WCF Africa 2017
Il progetto ha anche partecipato al mercato di coproduzione della Berlinale nel 2017.
Una donna dà alla luce un ragazzo, Muzamel, in un villaggio sudanese. Secondo una profezia, morirà all’età di 20 anni. Quando è giovane, Muzamel incontra il direttore della fotografia Suliman, che è tornato al villaggio. Il vecchio proiettore cinematografico di Suliman apre una porta su un mondo completamente nuovo per Muzamel, e lentamente inizia a dubitare della profezia.
A Febre (La febbre)
Regia di Maya Da-Rin
Brasile / Francia / Germania 2019
Progetto finanziato dal WCF 2017
Premi: Regis Myrup 2019, miglior attore e premio Fipresci al Festival del film di Locarno; Premio “Roberto Rossellini” per il miglior film al Pingyao Film Festival.
Il 45enne Justino, membro della popolazione indigena Desana, lavora come guardia di sicurezza nel porto di Manaus. Sin dalla morte di sua moglie, trascorre la maggior parte del tempo con la figlia più piccola, che vive con lui nella periferia della città. Quando inizia a prepararsi per trasferirsi a Brasilia per studiare medicina, Justino ha una febbre misteriosa.
Independencia
Regia di Raya Martin
Filippine / Francia / Paesi Bassi / Germania 2009
Progetto finanziato dal WCF 2008
Independencia è un beneficiario del finanziamento WCF pertinente fin dai primi anni del WCF. Il film in bianco e nero, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti, sarà proiettato nel suo formato 35mm.
Premi: il “Golden Kinnaree Award” 2009 nel concorso del sud-est asiatico del Bangkok International Film Festival, nonché il premio speciale della giuria e il premio della critica al Valdivia Film Festival.
Il regista ha partecipato a Berlinale Talents nel 2005 e alla Berlinale Residency nel 2012.
Le Filippine all’inizio del 20 ° secolo. L’arrivo degli americani è segnalato dai suoni della guerra. Una madre e suo figlio fuggono sulle montagne, sperando in una vita tranquilla. Un giorno, il figlio scopre una donna ferita in mezzo alla foresta e decide di portarla a casa con sé. Gli anni passano. L’uomo, la donna salvata e il loro bambino vivono in totale isolamento. Ma una tempesta in avvicinamento minaccia presto la loro esistenza e le truppe americane si avvicinano …
L’orfanotrofio
Di Shahrbanoo Sadat

Danimarca / Germania / Francia / Lussemburgo / Afghanistan 2019
Progetto finanziato dal WCF 2017

Premio: premio 2019 per il miglior film al Reykjavik International Film Festival.

 

Alla fine degli anni ’80, il quindicenne Qodrat vive nelle strade di Kabul, vendendo biglietti per il cinema sul mercato nero. È un grande fan di Bollywood e sogna alcune delle sue scene di film preferite. Un giorno, la polizia lo porta nell’orfanotrofio sovietico. Tuttavia, la situazione politica a Kabul sta cambiando. Qodrat e tutti gli altri bambini dell’orfanotrofio vogliono salvare la loro casa.
Tlamess
Di Ala Eddine Slim
Tunisia / Francia 2019
Progetto WCF finanziato dall’Europa 2018
Quando sua madre muore, il giovane soldato tunisino S. riceve il permesso di assistere alla sepoltura di sua madre. Coglie l’occasione per fuggire nel bosco. Non torna mai all’esercito. Qualche anno dopo incontra una giovane donna incinta. È anche fuggita – da una vita di lusso come moglie di un ricco uomo d’affari – e si aggroviglia nella misteriosa vita di S.
Il World Cinema Fund è un’iniziativa della Fondazione Culturale Federale Tedesca e del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, in collaborazione con il Ministero degli Esteri federale tedesco, con ulteriore sostegno del Goethe-Institut.
Il programma speciale WCF Europa è stato lanciato con il sostegno del programma MEDIA Europa creativa della Commissione europea. Grazie ai finanziamenti aggiuntivi dell’Ufficio federale tedesco degli affari esteri, il programma speciale WCF Africa è iniziato nel 2016.