HunaRoma, Roma-

E se quando tutto sembra andare storto, la vita ti chiedesse solo di sorridere un po’ di più?

Questa è la domanda che “Il complicato mondo di Nathalie” diretto da David Foenkinos, Stéphane Foenkinos tenta di rispondere.

interpretato da con Karin Viard e Anne Dorval.

Nathalie è una professoressa di lettere divorziata e madre premurosa che sta attraversando una fase complicata della propria vita. La figlia, la migliore amica, l’ex marito.

le sembra che tutti siano contro di lei e che nessuno riesca a comprenderla. Nathalie inizia così a fare i conti con se stessa e con gli altri per dare un senso al suo sentimento d’insoddisfazione e nostalgia dei bei tempi andati. Ma i suoi sbalzi d’umore e il suo graffiante sarcasmo mettono a dura prova le persone che la circondano. Cosa starà accadendo a Nathalie? Un toccante e ironico ritratto di una donna sulla soglia dei cinquant’anni.

Il mondo al femminile

Karin Viard è la protagonista nel ruolo di una donna nel pieno di una crisi di mezza età. Il film condensa malinconia, risate e sensibilità restituendo al pubblico un ritratto intenso, quello di Nathalie che, oltrepassati i cinquant’anni, inizia a correre “il rischio di essere felice”.

La pellicola ci restituisce così una storia divertente ed emozionante, facendo conoscere agli spettatori una donna con i suoi pregi e le sue fragilità: e così che alla fine del film ci sembra di conoscere per davvero la protagonista!